Insel Pag Adria

Isola di Pag

Tra le numerose isole che fronteggiano la costa dalmata, Pag è senza dubbio la meta più ambita per chi vuole trascorrere una vacanza tra spiagge di grande fascino, borghi caratteristici ma, soprattutto, desidera divertirsi. Non a caso, l’isola viene definita “Ibiza Croata” per la sua vivacissima vita notturna animata da tanti locali e discoteche, senza contare i numerosi festival che si tengono durante tutta l’estate.

Foto aus der Luft Insel Pag (1)

Pag deve il suo fascino anche all’alternarsi di paesaggi naturali che la fanno apparire rocciosa e priva di vegetazione sulla costa che fronteggia la terraferma, una sorta di atmosfera lunare che, dopo pochi chilometri, si trasforma in un rigoglio di natura mediterranea con ulivi, palme e profumatissimi arbusti.

Insel Pag Urlaub (12)

Zrce Appartamento





Come raggiungere Pag

L’isola è collegata alla terraferma con un lungo ponte ed è perciò facilmente raggiungibile in auto, ma vi si può giungere anche in aereo, infatti si trova a pochi chilometri dall’aeroporto di Zadar (Zara) con la quale è collegata attraverso un efficiente servizio di autolinee. Sempre a Zadar attraccano i traghetti provenienti dal porto di Ancona.

L’isola di Pag

Meerblick Insel Pag

Insel Pag Urlaub (11)

Insel Pag Urlaub (9)

Insel Pag Urlaub (2)

Insel Pag steinige Landschaft

Insel Pag Meer (2)

Insel Pag Meer (1)

Foto aus der Luft Insel Pag (2)

Blick über Insel Pag

Cosa fare e vedere

L’isola ospita diversi borghi caratteristici, mentre il suo capoluogo, Pag, è un’affascinante cittadina quattrocentesca dove non mancano attrattive artistiche. Il centro che però maggiormente attira i turisti è Novalja, che si affaccia sul mare con meravigliose spiagge dove è possibile praticare ogni sorta di attività e la regina dei lidi di Novalja è Zrce Beach con i suoi locali che praticamente non chiudono mai.

La costa frastagliata di Pag si apre in numerose baie e cale, ognuna con la sua spiaggia e con un mare di un azzurro tale che merita annualmente la Bandiera Blu. Strasko, Kukunina, Rucica, Babe, Trincel sono solo alcuni dei luoghi dove rilassarsi di fronte al mare e per i naturisti c’è Sv. Duh.

Gli amanti del trekking trovano diversi percorsi che li portano a esplorare gli angoli più nascosti, mentre la visita alle saline consente di scoprire quella che un tempo era la principale ricchezza dell’isola: il sale. Il Museo del Merletto illustra una delle attività per cui Pag era famosa, ma ci sono anche una riserva ornitologica e, sul monte Tusto, il misterioso Triangolo, che si colora di rosso ai raggi del sole.